Si è verificato un errore nel gadget

Cerca nel blog

martedì 17 agosto 2010

TAGLIABISCOTTI FAIDATE - SELFMADE COOKIE CUTTERS

Voilà i tagliabiscotti personalizzati!!!

Cosa fare quando non si riesce a reperire il tagliabiscotto ad hoc per una ricorrenza, o addirittura si vuole realizzare una forma originale e inedita?
Posso dirvi cosa ho fatto io: ho comprato una lamiera cm 50 x 20 (negozi bricolage), spessore 0,5 mm un paio di forbici taglialamiera, carta vetro, martello, colla ultrarapida (Attak), pinze con punte arrotondate o piatte per bigiotteria, cilindri in metallo (io ho utilizzato delle vecchie batterie di vario diametro e un grosso pennarello), barattoli delle spezie, in generale oggetti arrotondati che di volta in volta vi saranno di aiuto nel piegare la lamiera a seconda della forma da realizzare.


E' sufficiente prendere alcuni disegni di cutter e stamparli della dimensione desiderata o disegnare a nostro piacere le figure da riprodurre.
Sulla lamiera segnare le linee di taglio in senso longitudinale in modo da ottenere strisce alte cm 2.
Siate molto precisi nel misurare e segnare.
Con le forbici apposite tagliare la lamiera seguendo scupolosamente le linee tracciate.
Questa è una fase un po' difficoltosa, perchè le forbici sono spesse e fanno fatica a procedere lungo il taglio. Inoltre la lamiera non è come un foglio di carta e non si piega facilmente durante il taglio.
Comunque se insistete nel taglio, la strisciolina si dovrebbe arrotondare man mano si procede e così permettere alle forbici di avanzare.
Una volta ottenuta la striscia, dovrete carteggiarla con la carta a vetro, in modo che il taglio non sia pericoloso. Si riesce meglio appoggiandola di taglio su una superficie piana.
La stessa cosa è bene farla sulla lamiera rimanente, per evitare di farvi male quando procederete nel secondo taglio.
Dalla mia lamiera ho ottenuto 10 striscioline della lunghezza di cm 50 e alte cm 2.


Ora inizia la parte più piacevole.
Scegliamo il cutter da riprodurre, stampato o disegnato ESATTAMENTE della dimensione desiderata, e cominciamo a piegare la lamiera con le pinze apposite, continuando a verificare le esatte dimensioni e inclinazioni dei vari segmenti, sovrapponendo la striscia modellata al disegno stampato.

Due cose da tenere sempre sott'occhio: la piega che effettuiamo deve essere sempre esattamente perpendicolare allo sviluppo della striscia; inoltre, man mano che si procede occorre verificare spesso la complanarità del cutter appoggiandolo alla superificie di lavoro che deve essere perfettamente piana: questo garantirà un taglio netto e preciso del biscotto.
Per gli spigoli utilizzo sia la pinza con estremità coniche sia quella piatta, ma l'ideale è averne una piatta con le estremità costanti (io non l'avevo).
Per le parti curve, dopo aver verificato il diametro sul disegno, utilizzo gli oggetti cilindrici più disparati: batterie di vario diametro, pennarelli, vasetti..
L'importante è che siano di materiale resistente, tipo legno o metallo (certi pennarelli si possono rompere quando pressiamo sopra la lamiera).
Una volta terminato il disegno da riprodurre, tagliare la lamiera in modo che ci sia una sovrapposizione tra le due estremità di circa 0,6 mm.
Fare in modo che la lamiera rimanga "naturalmente" nella posizione definitiva in cui si vuole incollare.
Per ottenere questo a volte è necessario forzare le pieghe con la pinza in modo di assicurare la complanarità del cutter una volta posato sul piano di lavoro.
Ora mettere una o due piccole gocce di Attak sul lembo da incollare e pressare i due lembi, mantenedoli con una pinza per almeno 2 minuti. Se non si incollano, vuol dire che abbiamo usato troppo attak. Attendere qualche secondo e riunire con la pinza in posizione.
Appena incollati non sollecitare la zona e attendere depositandoli sul piano di lavoro.
Una volta asciutti saranno tranquillamente maneggiabili..

Tutto qui...
Sicuramente chi ha un po' di dimestichezza nel faidate e conosce il comportamento elastico della lamiera, troverà il lavoro più facile, ma penso che, anche chi è alle prime armi, facendo un po' di pratica, possa ottenere risultati soddisfacenti....
Buon lavoro...

16 commenti:

  1. wowwwwwwwww questa me la segno proprio!!!!!che belle!!!!!!!!!!!!!!^_^

    RispondiElimina
  2. Grazie, appena posso aggiungo qualche foto più esauriente...;-)

    RispondiElimina
  3. Ribadisco : sapresti fare le ali alle mosche!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  4. giocherò di coda e utilizzerò questo tutorial per realizzare coppapasta per il fimo.... si si si possono fare mille cose.. molte grazie!!!!

    RispondiElimina
  5. Wow...idea supr....complimentissimi!!!
    ciaooo

    RispondiElimina
  6. ma quanto sei brava...
    davvero complimenti!!

    RispondiElimina
  7. Grazie a tutte: anonimo, tanto so chi sei ;-)...e a Lunambra, mari angela, lady cocca ed enza

    RispondiElimina
  8. Ho letto avidamente il post e ..ho sognato di poter realizzare dei cutere come ben descrivi tu!!!
    Ma la mia manualità e pari a zero per cui per evitare di trovarmi in una cucina insanguinata con pezzi di dita sparsi ovunque posso solo sperare di poter fare qualcosa anche lontanamente simile a quello che tu hai creato!!
    Grazie per il commento che hai lasciato sul mio blog..se hai la pazienza di andare a cercare tra i cheese cake, l'ultimo che ho postato è stato congelato e usato al momento con successo..
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Grazie della preziosa indicazione...ma soprattutto della tua visita...A presto;-)

    RispondiElimina
  10. ....se questo non è genio!!
    La cosa più bella delle persone è il margine d'imprevedibilità che all'improvviso uno rivela, la sorpresa, il colpo d'ala che ti fa dire" cavoli, potevo farlo io!".
    Mi piacciono da matti le persone che provano a risolvere il problema(...e qualcuno c'è sempre), evviva la gente che trova e cerca la soluzione!!!

    Bacissimi,Fabi

    RispondiElimina
  11. Fabi, che dire? il tuo commento mi è molto gradito, anche se parlare di genio...ahaha Intanto ne ho approffittato per fare un salto veloce sul tuo blog e questa volta tocca a me: le tue composizioni sono strepitose, al pari della tua abilità nell'intaglio!! Un'artista!!

    Garzie ancora!

    RispondiElimina
  12. Maria sei un mito!!! Questa cosa è favolosa, grazie! Ciao da Francib

    RispondiElimina
  13. Ciao Maria Complimenti per i meravigliosi lavori che realizzi!
    Ho pubblicato sul forum del sito dell'Associazione Italiana Cake Designer il passo a passo di questi bellissimi tagliabiscotti!
    Ti farebbe piacere trovarti a partecipare del forum e alla community del sito!
    A presto!
    Sara

    RispondiElimina
  14. Grazie Sara dei complimenti, anche se devo ricordare, nonostante sia scritto ben chiaro in fondo alle pagine del mio blog, la regola UNIVERSALE del web e cioè:
    "il contenuto (foto e testi) non può essere riprodotto, in quanto di proprietà esclusiva di Maria Quattrina. Eventuali citazioni, foto o testi possono essere utilizzati SOLO DOPO avermi contattato e a condizione che ne venga citata la fonte e che non vengano utilizzati a scopi commerciali."

    RispondiElimina
  15. grazie dell'idea, fa sempre comodo avere un tagliapasta in più, proverò sicuramente a costruirne uno. sei bravissima.
    Gio'

    RispondiElimina